BREAKING NEWS

Giornalista RAI confessa al Daily Telegraph: “IMPRIMATUR in Italia è diventato un tabù”

English

In vista della prossima pubblicazione in Inghilterra, il più venduto e prestigioso quotidiano britannico “The Daily Telegraph” ha pubblicato il 20 marzo scorso un articolo di mezza pagina sul caso Monaldi & Sorti. Il corrispondente da Roma, Malcom Moore, che ha firmato l´articolo, ha raccolto le rivelazioni di un giornalista RAI secondo cui Imprimatur in Italia è diventato un tabù, un argomento scottante del quale è vietato parlare. Il giornalista RAI, per ovvi motivi, ha preferito restare anonimo. C´è qualcuno dei nostri sostenitori che abbia i mezzi per scovare chi è? Forse è la volta buona che si riesca a smuovere qualche giornalista e a far sapere a tutti gli italiani di questo scandalo. Riflessione: sono già SEI ANNI (!) che va avanti questo assurdo boicottaggio; se tutti noi avessimo avuto un po´ più di fegato, forse a quest´ora il boicottaggio sarebbe finito da tempo…

Tags:

FanClub

9 Comments

    url

    19 ottobre 2015 at 14:23

    FACESSIMO ALTRETTANTO FORSE QUALCUNO SI ACCORGEREBBE DI QUESTA VERGOGNA TUTTA ITALIANA

    advantage flea cat

    14 ottobre 2015 at 14:23

    di mettere a tacere questi due autori?
    comunque quoto alla grande l’idea di flavio

    david ana

    29 ottobre 2011 at 14:23

    Niente boicotaggio. Tutto inventato per ragioni di marketing.Non me lo spiego davvero, com mai autori così intelligenti, coltivati, telentuosi e tanto di spirito civico, non si sono resi conto fino adesso che scrivendo romanzi di otre 400,500, 600 pp. non fanno altro che boicottarsi da soli la propria parabola epica, scoraggiando con tali moli tanto editori che lettori di ogni paese. L’offerta ofierna di un autore inglese contemporaneo, prendiamo McEwan, non supera 250 pp. Pensiasmo ad un capolavoro come “The comfort of strangers”…

    FanClub

    18 febbraio 2009 at 14:23

    Perchè, che è successo in Romania?

    geo vasile

    25 gennaio 2009 at 14:23

    Perché nessuna parola sull’edizione dell’Imprimatur uscita in lingua romena ?

    muz

    26 aprile 2008 at 14:23

    dimenticavo di aggiungere, sempre che non l’abbiate già fatto di andare per esempio su youtube e scrivere “Les barricades mystérieuses”. vi garantisco che anche se non sono un profondo conoscitore di tale cultura musicale, ho capito al 100% cosa intendeva il garzonde del donzello, quando la sentiva suonare da devize.

    muz

    25 aprile 2008 at 14:23

    Saluti a tutti, ho appena finito di leggere imprimatur senza sospettare in nessun modo tutto ciò che ne è seguito, chiaramente insabbiato in italia per colpa anche di uno psiconano a caso. (già mi manda in bestia, ma non entriamo nel fascicolo politica)
    sono rimasto impietrito di fronte a quanto letto sul web e in particolare su questo sito peraltro molto curato e dettagliato.
    non potevo nemmeno sospettare che fosse tutto vero o comunque tutto ricavato da documenti autentici..in effetti che motivo avrebbe avuto la chiesa di mettere a tacere questi due autori?
    comunque quoto alla grande l’idea di flavio…quasi quasi me la metto sopra la divisa per fare riscaldamento…

    Fanclub

    15 aprile 2008 at 14:23

    Ideona!!! Grazie per l´aiuto!

    FLAVIO

    12 aprile 2008 at 14:23

    STO FACENDOMI STAMPARE UNA MAGLIETTA CON SU SCRITTO IMPRIMATUR, SPERO CHE GLI AUTORI NON ME NE VOGLIANO MA SE TUTTI FACESSIMO ALTRETTANTO FORSE QUALCUNO SI ACCORGEREBBE DI QUESTA VERGOGNA TUTTA ITALIANA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *