BREAKING NEWS

Scarica l’estratto da Secretum – L’amore del re sole

Roma, villa del Vascello, luglio 1700

«Ricorda ragazzo, un cuore brilla per un altro una sola volta nella vita: ed è tutto.»

Ci trovavamo nel gran salone della villa abbandonata, ornato da una ricca teoria di pitture poste alle pareti. Unico soggetto della pittorica raccolta erano graziosi volti muliebri: le nobildonne della Corte francese. L’ultimo
ritratto era un po’ in ombra rispetto agl’altri, ma pur sempre visibile.
Poiché il guardo è ammaestrato dal desiderio, e la parola invece dall’intelletto, erano stati più lesti i miei occhi ad abbracciar quel femmineo volto, e a riconoscerlo nei racconti uditi, che l’abate Melani ad
annunciarne il nome.
Ecco perché, quando egli aveva detto: «Madama Maria Mancini», l’avevo già riconosciuta.

Se i sensi mille e mille volte possono trascinarci a piacer loro, un cuore brilla per un altro una sola volta nella vita: sapevo a cosa si riferivano le parole di Atto Melani. Il suo segretario me ne aveva fatto cenno: il primo amore del Re Cristianissimo di Francia era stato anche l’unico nella vita di quel Sovrano. E la designata era stata Maria Mancini, nipote del cardinal Mazzarino.
Ma la Ragion di Stato aveva posto bruscamente fi ne a quella storia. Dal segretario dell’abate, infatti, avevo appreso che nel decennio prima di morire, gli ultimi anni del suo dominio in Francia, il cardinale Giulio Mazzarino, primo ministro di Francia, aveva chiamato da Roma a Parigi una selva di parenti: due sorelle e sette giovani nipoti. Queste ultime,
tutte da maritare.
Le nipoti della prima sorella del Cardinale, Anna Maria e Laura Martinozzi, andarono spose al principe di Conti e al duca di Modena. Due matrimoni migliori non ne se potevano trovare. Ma al Cardinale restavano le nipoti più diffi cili da accoppiare: le figlie dell’altra sorella, le cinque sorelle Mancini: Ortensia, Marianna, Laura, Olimpia e Maria… SCARICA L’ESTRATTO

Tags:
, , ,

FanClub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *