BREAKING NEWS

La Lettura – Corriere della Sera. Anche i complotti insegnano la storia

Di Marco Ventura
Libri Discussioni Contrordine, lettori Monaldi e Sorti mescolano fonti d’archivio e finzione. E non è detto che non sia un metodo per capire il presente
I loro romanzi entrano dritti nella storia. Affondano nella sua carne per sentirne il battito, per dirne il senso. Perciò la loro storia si può toccare. Anche se sono passati secoli dal tempo dell’azione, in pagina si sentono gli odori e i rumori. Sono materia viva i mendicanti e gli sbirri, i cardinali e i ministri, i papi e i re. Le parole fanno solida la scena; sono solide esse stesse. Hanno corpo le liste e le preziosità linguistiche barocche che percorrono il testo: morbi e rimedi, ingredienti e ricette, sostanze d’ogni genere. Gli autori scrivono di «vomito, sangue e sterco». Il lettore deve sentire il «prepotente flusso delle cose mortali».
I coniugi Rita Monaldi e Francesco Sorti esordirono nel 2002 con Imprimatur . Com’è noto, il libro pubblicato da Mondadori fu boicottato per il suo documentato ritratto di un Innocenzo XI in chiaroscuro. Ritirato dal commercio in Italia, il libro si rivelò un bestseller all’estero. A esso fece seguito una serie tradotta in molte lingue che ha reso nota la coppia letteraria. In autunno sono usciti Imprimatur e Secretum . Da aprile in poi è prevista l’uscita di Veritas , Mysterium e Dissimulatio…LEGGI LA RECENSIONE

Tags:
, , , , ,

FanClub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *