BREAKING NEWS

Leggere a Colori: Recensione di Malaparte. Morte come me di Rita Monaldi e Francesco Sorti

Capri, agosto 1939. Lo scrittore Curzio Malaparte, rubacuori ed enfant terribile del fascismo, durante uno scintillante party pieno di ufficiali nazisti e milionari americani, viene accostato dalla polizia segreta di Mussolini. I due agenti rivelano a Malaparte che qualcuno lo accusa dell’omicidio, avvenuto quattro anni prima, di una giovane poetessa inglese, misteriosamente precipitata da un dirupo. Malaparte allora, piuttosto che farsi arrestare, decide di darsi alla macchia e con l’aiuto di amici fidati, decide di far luce sul mistero e scoprire l’assassino. Ma la sua ricerca gli farà scoprire molto di più.

CONTINUA A LEGGERE

Tags:

FanClub

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *