BREAKING NEWS

Per IMPRIMATUR gli allori della critica USA. In patria ritorno a sorpresa tra i bestseller. E il marchese Antinori gli dedica i suoi nuovi vini ungheresi.

Il mensile SOLANDER, l´autorità americana in fatto di romanzi storici, ha eletto IMPRIMATUR nella triade dei capolavori italiani del genere, insieme al GATTOPARDO di Giuseppe Tomasi di Lampedusa e al NOME DELLA ROSA di Umberto Eco. Il mensile ha perfino dedicato la copertina alla triade vittoriosa, dove una foto di IMPRIMATUR campeggia insieme agli altri due romanzi.
Intanto l´edizione italiana di IMPRIMATUR stampata in Olanda è giunta alla sesta ristampa ed è salita fino al 1° posto tra i bestseller della libreria on line, www.hoepli.it, dopo il nuovo libro di Dan Brown e prima di Ammaniti, Camilleri, Tabucchi e Coelho. Appena uscito, nel 2002 il romanzo era entrato al 4° posto tra i bestseller del Corriere della Sera, per poi sparire misteriosamente sia dalla classifica che dalle librerie italiane. Dopo oltre sette anni, il ritorno di IMPRIMATUR tra i bestseller avviene senza pubblicità, senza articoli sui giornali, senza neppure un distributore italiano, e malgrado il prezzo alto dovuto ai costi di trasporto dall´Olanda dei ponderosi volumi di 600 pagine l´uno. E ringraziamo qui ancora una volta Monaldi & Sorti, che hanno rinunciato ad ogni profitto su queste copie, in modo da tenere il prezzo del libro il più basso possibile.
Il marchese Antinori, produttore dei celebri vini omonimi, ha inaugurato il 13 novembre 2009 con un party a Budapest la sua nuova tenuta ungherese, dove vengono prodotti quattro vini bianchi e due rossi. Come ospite d´onore ha scelto l´edizione ungherese di SECRETUM, il seguito di IMPRIMATUR, che ha riscosso un enorme successo in Ungheria. Un famoso attore ungherese ne ha letto alcuni passi, seguiti da una chiacchierata con Monaldi & Sorti inframezzata da degustazione di vini e varie specialità locali. Grazie al marchese Antinori per aver riconosciuto ai Nostri l´onore che viene negato in patria.

Tags:

FanClub

37 Comments

    barionu

    12 giugno 2013 at 16:29

    Stavo pensando … ormai è passato del tempo, e penso che gli Autori potrebbero pensare ad una ed in Italiano di Secretum sempre con l’ editore Olandese che pubblica Imprimatur : in Italia sarebbe comprato da un diluvio di persone , il NET funziona egregiamente come passaparola ! zio ot

    Piero

    18 novembre 2011 at 16:29

    Un gran bel libro, che rispetto al miglior Eco ha il vantaggio di un autentico gusto per la lingua. Mentre la lingua di Eco e’ burocratica e anonima quella di Monaldi e Sorti ha autentiche accensioni, dove vivono echi imbrianeschi. Grazie per le belle ore di lettura e spero di poter leggere in originale anche i romanzi che seguono, perche’ in traduzione si perde sempre piu’ che qualcosa.

    Valerio

    18 giugno 2011 at 16:29

    A Tommaso ( Messaggio del 2-5-2010 ) :

    E’ ridicolo e quasi tragicomico definire una montatura il “caso imprimatur” : come si fa a sostenere una tesi così stupida ? Ma ti sei informato ? Leggiti il libro di Simone Berni ” Il Caso Imprimatur” e vedrai che anzi, le cose stanno peggio di quanto tu non creda.

    A DM : pubblicare su Lulu.com è, per uno scrittore già affermato , un suicidio e una sciocchezza.

    barionu

    7 ottobre 2010 at 16:29

    Qualche news dalla Fiera di Francoforte 2010 ?

    zio ot

    barionu

    23 settembre 2010 at 16:29

    Dobbiamo trovare una soluzione.

    zio ot

    Simona

    6 settembre 2010 at 16:29

    Rispondo (scusate l’enorme ritardo) a tutti coloro che giustamente reclamano i sequel di Imprimatur in Italiano.
    Per noi tutti è doloroso sapere che moltissimi lettori nel mondo possono godersi le letture di Monaldi & Sorti e solo a noi italiani tutto ciò è negato. D’altra parte, essendo i nostri autori praticamente sconosciuti in Patria, se pubblicassero i loro romanzi in proprio o con editori piccoli, senza quindi una buona distribuzione commerciale, quanto pensate ci metterebbero degli autori senza scrupoli (e vi garantisco che ce ne sono tanti, anche con nomi altisonanti)a copiare i romanzi e distribuirli in grande scala col loro nome? Pare che i tribunali siano pieni di cause di plagio giacenti, ma il grande pubblico non lo saprà mai.
    E’ un sacrificio dover attendere, ma la nostra unica speranza è quella che, a forza di parlarne, si riesca a trovare qualcuno disposto a cambiare le cose.
    infine segnalo che su FB il gruppo di Imprimatur esiste.
    Diffondiamo la notizia, per combattere ogni forma di boicottaggio e censura. Il libro può piacere o meno, ma dovrebbe essere il libero mercato a decretarne il successo o il fallimento, non pensate anche voi?

    roberto

    22 giugno 2010 at 16:29

    mi associo anch’io al pensiero che, non pubblicando il resto della collana in italiano, si fa un torto a noi lettori, ed anche il gioco di chi ha voluto boicottare il primo libro Imprimatur.
    Invito caldamente gli autori a far stampare nella nostra lingua, anche da editore straniero, gli altri libri della saga, in modo che possano essere letti dai lettori italiani.

    barionu

    17 marzo 2010 at 16:29

    Per il FANCLUB :

    ci sono delle news per il film dal libro Imprimatur ?

    zio ot

    barionu

    2 marzo 2010 at 16:29

    Ho aperto un Topic anche qui

    http://cristianesimoprimitivo.forumfree.it/?t=40274091

    zio ot

    barionu

    24 febbraio 2010 at 16:29

    Ho aperto un Topic su Imprimatur qui :

    http://www.ufoforum.it/topic.asp?TOPIC_ID=1741

    zio ot

    Veronica

    17 febbraio 2010 at 16:29

    EVVAI!!!!
    Su Hoepli IMPRIMATUR è al PRIMO POSTO dei più venduti nel mese di febbraio 2010!

    Non c’è boicottaggio che tenga!
    Sono felice!!!

    Ciao,
    Veronica.

    TOMMASO

    5 febbraio 2010 at 16:29

    il libro onestamente ha una parte romanzata scritta non bene. il romanzo di per se stesso non è proprio un granchè . interessante la storia riscritta sulla base dei documenti ritrovati. per quanto riguarda la censura mi sembra onestamente una montatura per vendere di più.
    non sono un papa boy

    elena

    25 gennaio 2010 at 16:29

    ciao simone,

    grazie per il consiglio.
    al link che mi segnalavi però le opere risultano essere in tedesco.
    sono riuscita ad acquistare secretum in inglese dopo una ricerca su bookfinder ed acquisto su abebooks.

    Simone

    20 gennaio 2010 at 16:29

    @Elena: per acquistare Secretum in francese ecco il link:
    http://www.amazon.fr/gp/offer-listing/3548606792/ref=sr_1_olp_2?ie=UTF8&s=gateway&qid=1263967728&sr=8-2

    Ciao Elena!

    elena

    19 gennaio 2010 at 16:29

    qualcuno potrebbe cortesemente indicarmi dove acquistare Secretum e Veritas?
    Anche in inglese o francese andrebbe bene.

    Grazie

    Patrizia

    12 gennaio 2010 at 16:29

    Penso che non pubblicando Secretum, Veritas ecc in italiano non sia il modo migliore per combattere il boicottaggio da parte della Chiesa, anzi!

    Crasty

    16 novembre 2009 at 16:29

    Very interesting and amusing subject. I read with great pleasure.

    FanClub

    6 novembre 2009 at 16:29

    Grazie mille, aggiorniamo subito!

    FRANCESCO

    3 novembre 2009 at 16:29

    perchè non inserite anche una pagina su Facebook? credo che così si potrebbe dare ancor più visibilità al progetto!

    Veronica

    2 novembre 2009 at 16:29

    Oggi, 2 novembre 2009, Imprimatur è
    al SECONDO POSTO nella classifica dei 10 libri più venduti in Hoepli!!!!!!

    Agustina

    2 ottobre 2009 at 16:29

    Imprimatur, adonde vaya, es magia.

    enzo

    24 agosto 2009 at 16:29

    mi associo a tutti gl’altri che vogliono continuare a dimostrare quanto siano bravi gli autori acquistando gl’altri romanzi ma non publicandoli nella loro lingua madre il torto lo fanno a noi affezionati lettori e non certo allo stato italiano o vaticano

    semtex

    8 agosto 2009 at 16:29

    Ho letto Imprimatur molti mesi fa, dopo averlo acquistato dall’editore olandese.
    Mi è piaciuto e naturalmente sono anch’io scandalizzato dalla vergognosa censura subita dagli autori nel semilibero stato di Vaticalia. Quello che mi chiedo è perchè gli autori non fanno la stessa cosa con i loro altri libri, ovvero farli pubblicare in italiano da un editore estero. E’ una loro scelta di protesta (o per altri motivi)? L’editore olandese non è più disponibile? Voi del sito sapete il perchè? Perchè noi lettori italiani (e non vaticani) non possiamo leggere i loro romanzi successivi?
    Qua il tempo passa, e per come siamo messi in questo cesso di paese prima che cada il muro di gomma della censura possono crepare altri dodici papi.

    Giuseppe

    14 luglio 2009 at 16:29

    Sono giunto a conoscenza di Imprimatur anch’io grazie al programma di La7. Me lo sono procurato via Internet e l’ho letto in 3 giorni. Ora sono completamente attonito e basito. Come thriller lo trovo appassionante e ben strutturato, infatti non mi stupisce che abbia ottenuto ottimi riscontri di vendita. Ma la censura che ha avuto! A livello letterario lo trovo di gran lunga migliore di qualsiasi scritto di Dan Brown. Ho letto nella prefazione che la pubblicazione del libro ha avuto anche dei notevoli effetti sul Vaticano, quindi mi piacerebbe solo incontrare gli autori e ringraziarli di persona per il lavoro fatto e il coraggio avuto.

    Paolo

    27 giugno 2009 at 16:29

    Ho letto “IMPRIMATUR”, che giudico un ottimo romanzo.Vorrei leggere anche le altre opere, ma ho saputo che vengono pubblicate solo in inglese, tedesco, francese etc.Quindi, chi come me non ha la fortuna di conoscere in’altra lingua, è destinato a restare a bocca asciutta.Capisco il fatto che gli autori, avendo subito in patria un trattamento a dir poco scandaloso, abbiano adottato una sorta di protesta contro l’Italia.Ma che questo “embargo”, si spinga addirittura alla lingua di Dante, mi sembra oltremodo assurdo.. Spero rivedano la loro decisione. Saluti

    Michele

    26 giugno 2009 at 16:29

    Nel lontano febbraio 2008 avevo mandato una mail al conduttore de La Zanzara su radio24 sulla questione imprimatur. Nessuna risposta ma con felicita Cruciani (conduttore de La Zanzara e di Complotti) parla a la7 del caso Imprimatur.
    Oggi mi chiedo come mai non siano stampati in lingua italiana gli altri volumi. La miglior battaglia contro la censura e la pubblicazione.

    Max

    20 giugno 2009 at 16:29

    Grazie per il chiarimento. Sarà dura ma questo boicottaggio da pseudo repubblica delle banane prima o poi finirà. Non esiste muro che non si possa abbattere. Continuate così.. Saluti.

    Simone Cardelli

    19 giugno 2009 at 16:29

    Per Max: per ora i romanzi seguenti Secretum & Veritas sono stati scritti in italiano, ma pubblicati in traduzione (francese, tedesca, spagnola, e prossimamente inglese, più in altre lingue, tipo bulgaro ecc.). Dobbiamo sperare che in Italia si cominci a parlare seriamente di questi due autori BANDITI dal paese … È triste ma è così. Ognuno può aiutare parlando del caso ai propri amici e conoscenti! Ciao

    Max

    17 giugno 2009 at 16:29

    Ma gli altri volumi Secretum, Veritas etc. perchè non si trovano in lingua italiana?

    Carlo

    11 giugno 2009 at 16:29

    Sono uno dei pochi fortunati che ha una preziosa copia in Italiano di Imprimatur, grazie a Simone. Volevo consigliarlo a tutti, è veramente molto ben scritto e coinvolgente.
    Onore a La7, ultimo baluardo dell’informazione in Italia!

    Simone Cardelli

    11 giugno 2009 at 16:29

    Che notizia magnifica! Consiglio, a chi lo desidera, di ordinare il libro quanto prima … Primo o poi le copie stampate in italiano dall’editore olandese finiranno … e poi resta solo il mercato dell’usato! Concludo con un invito a parlare di questa vicenda con i vostri amici! Grazie per il sostegno e buona lettura

    dm

    11 giugno 2009 at 16:29

    Potrebbero bypassare qualunque editore e mettere il libro in vendita su Lulu.com

    daniele

    10 giugno 2009 at 16:29

    dove posso trovare una copia in italiano? la potete spedire? grazie

    Gian Lorenzo

    7 giugno 2009 at 16:29

    Merito a La 7 che con coragggio
    ha portato all’attenzione di molti un fatto di tale gravità, io non ero a conoscenza del caso , ma leggendo le informazioni che in seguito mi sono procurato rabbrividisco… manca solo L?INQUISIZIONE.

    ivana

    6 giugno 2009 at 16:29

    e cosa aggiungere alle parole di felice? semplicemente mi ha letto nel pensiero.la mia esperienza è quasi identica alla sua, tranne per il passato, io ammetto la mia piena ignoranza, pazienza, rimedieremmo!CORAGGIO

    Silvana

    5 giugno 2009 at 16:29

    altamente incuriosita, desidero comprare il libro, spero vivamente che sia in italiano…e poi odio le censure e i boicotaggi

    Felice

    4 giugno 2009 at 16:29

    Ho visto martedì sera la prima puntata della trasmissione Complotti su La7, e hanno parlato di Imprimatur. io avevo già udito parlare di questo caso, ma sinceramente non ci volevo credere… Adesso invece ne so molto di piú, specie grazie al vostro sito! La trasmissione infatti poteva dire qualcosa di più… ma ha avuto almeno il merito di farmi venire la curiosità e così cercando in Internet vi ho trovati… DIAMINE, ma questo libro è un supermegabestseller mondiale! Perfino in America… e noi italiani, la solita vergogna… Me lo procurerò a qualunque costo, dovessi fare il mutuo per pagarlo. Spero che gli altri libri usciranno presto in italiano. CORAGGIO!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *